Un viaggio in un paese straniero ha sempre alcune insidie ​​che possono portare a situazioni imbarazzanti o se le cose vanno male costare un sacco di soldi.

Inizia già quando attraversi il confine. L’autostrada costa una tassa, che si paga in base al chilometraggio. Si ritira un biglietto all’ingresso, con la quale quando uscirete poi pagherete in contanti o con una carta di credito. Da diversi anni, la Viacard o il Telepass possono essere ottenuti presso l’ADAC. Con il Telepass puoi attraversare la barriera senza fermarti, nelle apposite corsie.
ATTENZIONE! Non guidare mai attraverso l’ingresso Telepass se non ne hai uno.

A proposito di guida, la velocità massima in autostrada è di 130 km/h le multe sono molto alte in Italia. E se guidi su strade di campagna, può succedere che le strade siano in parte non asfaltate. Questo vale anche per le strade statali, quindi le “grandi” strade di collegamento, non solo le piccole strade private. Le strade bianchefanno ancora parte della rete stradale. Fai attenzione in ogni caso, anche le strade di grandi dimensioni hanno spesso buche profonde e guidare con un’auto bassa può costare molti nervi ma può essere anche molto emozionante come sulle montagne russe.

Se viaggiate in auto e volete parcheggiare, i posti auto sono dipinti con colori diversi sulla strada. Un bordo
bianco è generalmente gratuito, controllate attentamente che non ci siano cartelli, ad esempio per indicare che
i parcheggi sono riservati per residenti. Il giallo è per residenti, disabili o altri spazi di parcheggio appositamente designati. Quelli indicati in blu sono a pagamento. Lo stesso vale qui: non pagare può essere costoso. Un semplice multa costa poco meno di € 30 (già scontato se pagate in pochi giorni).

Quando sei arrivato nella casa vacanza, ci sono diverse cose che ti sembreranno strane, ma non preoccupatevi. Nelle famiglie italiane ci sono solo 3 kw di elettricità, ciò significa che bisogna sempre ricordare che la lavatrice e il forno, ma anche il forno e l’asciugacapelli, non possono funzionare insieme. E poi il contatore principale si spegne. Dal momento che probabilmente non essendoci abituati non ci penserete sempre, fatevelo mostrare subito all’arrivo dove si trova l’interruttore principale. Questo può essere anche utile in caso di temporale. (Questo è anche il motivo per cui si cucina a gas).

I letti italiani hanno delle dimensioni standard diverse. Un letto singolo misura 80×1,90 m, un letto matrimoniale 1,60×1,90 m e tutte le altre dimensioni sono personalizzate. Inoltre, il piumone non è insaccato, ma si trova libero sul lenzuolo con cui ti copri. Nei mesi estivi di solito dormi solo con un lenzuolo ed è unico per i letti matrimoniali.

Per chi viene nelle stagioni più fredde devono considerare che le case qui sono costruite in modo diverso e di solito sono meno isolate. Ma anche con le case più isolate, spesso non è possibile riscaldare quanto siete abituati a casa. La legge fornisce linee guida chiare, può essere riscaldato, almeno qui in Toscana da novembre a fine marzo per 12 ore al giorno, tranne in montagna dove non ci sono restrizioni e nella provincia di Arezzo dove è possibile riscaldare dal 15 ottobre a metà aprile e 14 ore al giorno, e la temperatura superiore ai 18 gradi è vietata. Qui, è comune che le case private riscaldino tra i 16 ei 18 gradi. Ora capirai perché gli italiani sono sempre vestiti molto anche in casa d’inverno.
Poiché il riscaldamento è molto costoso, il riscaldamento viene quasi sempre messo in conto in base al consumo, e in quasi tutte le case vacanza è possibile decidere da soli quanto tempo e quanto si riscalda.

La colazione è sicuramente una delle cose più traumatica per molti turisti. Certo, nella casa vacanza puoi prepararlo come preferisci, ma anche qui ci sono alcune cose da considerare. Non c’è quasi nessun caffè tedesco, per non parlare delle macchine da caffè con filtro. Tutti gli italiani bevono caffè espresso (qui si
chiama caffé), a casa o in piedi al bar. Solitamente non c’è molto altro per colazione. Un pezzo di torta, qualche biscotto o fette biscottate con marmellata. Se fai colazione al bar, potresti mangiare “un pezzo” con un buon cappuccino. Non ci sono panini come li conoscete in Germania. I panini qui sono solo piccoli pani, che sono pensati per essere mangiati come il pane con i pasti principali. Il pane toscano è senza sale, dovrebbe essere il più insipido possibile in modo da non distorcere il gusto dei piatti. Da pochi anni si trovano anche altri tipi di pane nei grandi supermercati, ma anche in alcune botteghe. Ma vale sicuramente la pena provare a lasciarsi coinvolgere dallo stile di vita toscano e magari mangiare il tipico pane al forno senza sale o forse un pezzo di focaccia.
Se vai al bar, ricorda che i prezzi al bancone sono diversi rispetto a quando vieni servito al tavolo. I prezzi variano in base alla posizione e alla popolarità del locale. Qui a Pescia (dove abitiamo) paghiamo 1€ massimo 1,20€ per un caffè, costa per esempio di più altrove. Ma è così ovunque.

Se viaggiate in posti piccoli, di solito si rispettano gli orari dei pasti tipici. Ciò significa che il pranzo è tra le 13:00 e le 14:30 e la cena non è mai prima delle 19:30. Le cucine sono proprio chiuse prima. La pizza, di solito, c’è solo la sera, perché il forno a legna viene acceso solo la sera. Se esci a mangiare con gli amici, può essere comodo sapere che il conto si può dividere solo per il numero di persone e non usa dividere sulla base di chi ha mangiato cosa.

Pizzeria, trattoria o ristorante? Cosa scegliere?!
In una pizzeria spesso c’è davvero solo pizza e forse un piccolo antipasto. A proposito, con la pizza di solito si beve o birra o coca cola. La trattoria è solitamente un posto semplice dove si mangia tipico e quindi si intende un pasto completo. Il ristorante esiste per tutte le fasce di prezzo. Si paga sempre “il coperto” a persona, che include la tovaglia, posate e il pane che è sempre incuso. Non offenderti se nelle piccole trattorie ti danno solo un bicchiere e nessun calice per il vino. Solo negli ultimi anni molto lentamente sta cambiando e quasi ovunque  ottieni anche un bicchiere di vino. Anche che il vino bianco debba essere freddo non è sempre così scontato.
È molto difficile mangiare male, di solito si mangia molto bene e il personale è molto gentile e accogliente, ma considerate che nei ristoranti le porzioni sono pensate per mangiare diversi piatti, nelle trattorie dove si mangia più come da una nonna italiana il motto è tanto e buono!

Bene, il primo giorno è passato senza grossi problemi ma anche senza aver trovato un italiano che parli tedesco o almeno inglese. Nei piccoli paesi, sarebbe bene che qualcuno parlasse un pochino d’italiano. Ma gli italiani sono sempre così amichevoli e pronti a muoversi e salvare le situazioni anche se non capiscono la tua lingua.

A poco a poco vi abituerete all’infrastruttura che funziona diversamente. L’elettricità, l’acqua, internet, la rete cellulare possono non andare senza preavviso (la rete cellulare è di gran lunga la più affidabile) e non c’è altro da fare se non aspettare che ritorni. Ma negli ultimi anni anche questo sta molto migliorando. Durante la mia prima volta qui ho sempre cercato di chiamare da qualche parte o fare almeno QUALCOSA, ma si impara sempre qualcosa dalle situazioni e ora al massimo chiedo ai vicini se sono anche loro senza elettricità/acqua/gas per assicurarmi che non lo sia solo saltato il salvavita per qualche motivo assurdo. E poi si aspetta!

Internet. Posso saltare l’argomento? No? Ok, allora: a volte mi ci vogliono ore per caricare alcune foto e se sono sfortunata si blocca tutto e devo ricominciare da capo. Vivo a Pescia relativamente in centro città e credetemi sono informatissima su come ottenere l’internet più veloce del momento. Certo negli anni migliora, ma ci vuole tempo. Chiunque abbia bisogno obbligatoriamente di Internet durante le vacanze dovrebbe sicuramente fare domande in anticipo. Spesso l’unica opzione è una connessione Internet molto lenta e limitata, perché la posizione geografica non è ancora meglio servita, è spesso sufficiente per le e-mail, ma in nessun modo per navigare in Internet normalmente.

Un’ultima cosa sull’infrastruttura: i tubi di scarico sono molto più piccoli che altrove. È estremamente importante che non vi sia gettato altro oltre alla carta igienica perché si ostruisce IMMEDIATAMENTE.

Per ultimo, lo smaltimento dei rifiuti o la differenziata. Vi consiglio di parlarne direttamente con me quando siete qui e vi darò la versione attuale del regolamento che varia a secondo del luogo in cui si trova la casa vacanza. È diverso in ogni comune e cambia così rapidamente che io stessa a volte non so subito come funziona.

Che cosa manca??? Mi sono dimenticata qualcosa?!
A voi cosa è successo? Commentate o scrivermi in privato per raccontarci le vostre vicende!

Divertitevi nella splendida Toscana!!!

 

Angelika Meisborn

<p>Ciao! Mi chiamo Angelika Meisborn e vivo a Pescia (PT), una piccola città tra Lucca e Firenze, dal 1994. Come non innamorarsi di questa zona?! Nel 2008 è nata per puro caso Tuscany Exclusive, al tempo una piccola impresa con poche case vacanza posizionate nella zona in cui ancora vivo. Col passare del tempo però è diventata ciò che è adesso! Il nostro Team è specializzato nell’affitto di Rustici e Ville sparse in tutta la Toscana, adatte per trascorrere delle splendide vacanze. Offriamo infatti una vasta gamma di case e appartamenti tipici, personalmente selezionati e ispezionati, per garantire un elevato standard di qualità. Tuscany Exclusive con la sua esperienza e la sua conoscenza della zona può quindi soddisfare tutti i vostri desideri! La nostra regione può offrirvi tutto ciò di cui il vostro cuore ha bisogno per realizzare la vacanza dei vostri sogni! Le proprietà si trovano infatti vicino a città bellissime, ricche di cultura e divertimento, in cui anche semplicemente passeggiando nelle loro vie e vicoli, sembrerà di essere tornati in epoche passate. I nostri paesaggi lasciano tutti senza fiato! Abbiamo un mare di cui pochi possono vantarsi, adatto a tutti i tipi di esigenze: una costa per chi ama il mare incontaminato, ma anche spiagge attrezzate con servizi e attrazioni. Le colline sono spesso incorniciate da piccoli paesini medievali, sempre pronti a farvi innamorare di loro. Infine, ma non per questo meno importante, c’è anche la montagna per chi ama rifugiarsi fra fiumi, laghi e passeggiare nei boschi. Insomma, siamo certi di potervi garantire una vacanza indimenticabile, perché nonostante la Toscana sia bella così com’è, noi ci metteremo quel pizzico di magia in più per farvi sentire coccolati durante tutto il vostro soggiorno! Vi aspettiamo presto in Toscana! La vostra, Angelika</p>

    articoli simili

    Fun Facts about Tuscany – Quercia delle Streghe

    Sulla stessa collina di uno dei miei paesini preferiti in mezzo al bosco si…

    continua a leggere

    Fun Facts about Tuscany – Piazza del Campo, Siena

    La Toscana è piena di siti UNESCO, uno di questi è il centro storico…

    continua a leggere

    Pappa al Pomodoro

    Ecco qua un esperimento che abbiamo fatto per portare un po’ di Toscana nelle vostre case, nell’attesa che forse quest’estate ci potrete…

    continua a leggere

    Lascia un commento

    cerca

    Luglio 2020

    • L 12
    • M 12
    • M 12
    • G 12
    • V 12
    • S 12
    • D 12
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    • 6
    • 7
    • 8
    • 9
    • 10
    • 11
    • 12
    • 13
    • 14
    • 15
    • 16
    • 17
    • 18
    • 19
    • 20
    • 21
    • 22
    • 23
    • 24
    • 25
    • 26
    • 27
    • 28
    • 29
    • 30
    • 31

    Agosto 2020

    • L 12
    • M 12
    • M 12
    • G 12
    • V 12
    • S 12
    • D 12
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    • 6
    • 7
    • 8
    • 9
    • 10
    • 11
    • 12
    • 13
    • 14
    • 15
    • 16
    • 17
    • 18
    • 19
    • 20
    • 21
    • 22
    • 23
    • 24
    • 25
    • 26
    • 27
    • 28
    • 29
    • 30
    • 31
    0 adults
    0 children
    animali domestici
    Dimensione
    Price
    Dotazioni
    Servizi

    confronta annunci

    paragonare