Lunedì, 30 Maggio 2016 13:19

Uzzano Castello

Rate this item
(0 votes)

 

Uzzano Castello è un caratteristico Borgo che sorge sulla vetta di una verde collina ricca di olivi, situata nella bellissima Valdinievole, racchiuso dalle piccole cittadine di Buggiano e Pescia. E’ piccolo, ma è molto significativo da un punto di vista storico, poiché era posto in una posizione strategica a controllo dell’antica via Cassia o Clodia che portava a Lucca. La sua posizione permetteva di avere un’ampia visuale sulla pianura sottostante, fino spingersi nelle giornate limpide fino al mare, e tutt’ora permette di godere di un panorama incantevole.

Il Castello fu costruito tra la fine del X e l’inizio dell’XI secolo come residenza di una nobile famiglia lucchese di origini longobarde. Dell’antica cerchia muraria che fu eretta nel XIII secolo restano pochi resti nelle porte di accesso al Casello , come Porta delle Pille. Si pensava che questo castello fosse inattaccabile, ma la storia e il corso dei secoli hanno dimostrato il contrario. Dopo le origini lucchesi, nel XIV secolo passò come molti altri borghi della Valdinievole, passò alla dominazione fiorentina sotto il cui dominio conobbe un periodo di splendore e autonomia. Poco prima dell’unità d’Italia tornò poi alla dominazione lucchese.

Uzzano ha avuto il privilegio di dare ospitalità al celebre compositore Giacomo Puccini che scrisse proprio a Uzzano il II e III atto della Boheme alla fine del 1800. La sorella di Puccini viveva con il marito a Pescia e Puccini chiese loro di aiutarlo a trovare una sistemazione tranquilla dove potesse dedicarsi alla stesura della sua nuova opera, la Bohème. La sorella e il cognato gli consigliarono Villa Orsi Bertolini (oggi villa Anzilotti), nella località Castellacio, situata sulle splendide colline uzzanesi. La villa con il suo splendido giardino è il posto dove Puccini si sente ispirato alla stesura, come testimoniano le scritte che egli stesso appone sui muri della villa “Finito il 2° atto Bohème 23-7-1895" "Finito il 3° atto Bohème 18-9-1895". Dopo questo soggiorno Puccini rimane in qualche modo legato alla Valdinievole, non solo perché a Pescia abita la sorella Ramelde, ma anche per la sua passione per la caccia che coltiva in uscite insieme al cognato nei boschi e campi della Valdinievole, per le cure termali di Montecatini Terme a cui si sottopone e nei cui ambienti dove fa anche interessanti incontri culturali con altri scrittori. Per ricordare Puccini, ogni anno Uzzano organizza “La Pucciniana” uno spettacolo che è collegato al Festival Pucciniano di Torre del Lago, che si svolge solitamente nel mese di agosto, nella bellissima cornice della piazza di Uzzano Castello.

Read 1036 times

Related items

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.